PROTEZIONE DALLE ESPLOSIONI PER ESSICCATORI A SPRUZZO (SPRAY DRYERS)

Gli essiccatori a spruzzo, utilizzati nell'industria alimentare, chimica e farmaceutica, presentano un potenziale esplosivo non trascurabile. Qui è sempre presente un'atmosfera con polveri (solitamente infiammabili) in sospensione ed ossigeno. Gli essiccatori a spruzzo, tuttavia, non possono essere visti come un elemento indipendente, ma devono essere considerati come un sistema complesso integrato.

Sotto gli aspetti relativi alle esplosioni, la progettazione degli essiccatori a spruzzo è regolata dalla VDI 2263, Parte 7. La corretta applicazione di questa direttiva permette di ridurre al minimo le misure necessarie, a patto di rispettare certe condizioni di processo. Vi invitiamo a contattare i nostri esperti, per capire se il vostro sistema rispetti o meno tali requisiti e quale sia il tipo di protezione più adatta per la vostra situazione.

Le fonti d'accensione più frequenti negli essiccatori a spruzzo sono rappresentate da particelle incandescenti, danni agli ugelli rotanti, alte temperature dei cuscinetti oppure scintille causate da situazioni di squilibrio.

La scelta del tipo di protezione più indicato per il sistema di spray drying in questione si basa sulla resistenza e sul volume dell'essiccatore da proteggere, nonché dalla zona in cui esso è installato. Per gli essiccatori installati all'esterno di fabbricati, presso una parete dell'edificio, oppure per esecuzioni con bassa resistenza, si rivela adatto un sistema di protezione dalle esplosioni tradizionale con il disco di rottura EGV. Per applicazioni con requisiti igienici possiamo offrirvi EGV HYP, lo stesso disco in versione certificata EHEDG, oppure, per uno sfogo senza propagazione di fiamma, Q-Rohr®, con il disco di rottura per applicazioni igieniche ERO.

Vantaggi

  • Nessuna contaminazione incrociata
  • Perfetta ermeticità

Il quadro complessivo è importante:

La protezione dei singoli componenti è strettamente legata alla protezione dell'intero sistema. Particolare attenzione dovrà essere posta ad installare un numero sufficiente di dispositivi di disaccoppiamento, ma anche ad evitare il rischio di "over-engineering". Solo la considerazione del sistema nella sua totalità, affiancando le singole misure di protezione, farà sì che la vostra soluzione per la protezione dalle esplosioni sia sicura ED ANCHE economica.

Invia una richiesta