PROTEZIONE DALLE ESPLOSIONI PER TRASPORTATORI

La diversità dei sistemi di trasporto non permette di utilizzare un unico concetto standard di protezione. 

Per prevenire le esplosioni senza installare attrezzature di protezione vengono adottati diversi provvedimenti:

  • limitare le velocità di trasporto,
  • attenzione nell'abbinamento dei materiali,
  • progettazione adeguata ai fini della sicurezza

Così, il rischio di combustione viene ridotto dall'esecuzione dei trasportatori stessi.

I nastri trasportatori aperti, privi di cassa chiusa, sono considerati come i meno critici, in quanto il materiale trasportato solitamente non resta in sospensione nell'aria e non ha contatto diretto con superfici calde.

Le cose vanno diversamente per i redler e le coclee. A seconda della granulometria, dell'umidità e della probabilità di formazione di polveri caratteristiche del materiale, nonché del principio operativo e della velocità di trasporto dei componenti del sistema, il rischio di esplosione potrà raggiungere diversi livelli, in funzione della classificazione della zona e della valutazione del pericolo di accensione.

Come protezione minima, si deve evitare che le eventuali esplosioni provenienti da parti adiacenti dell'impianto possano propagarsi attraverso i trasportatori. Per questo, come standard, si utilizzano barriere chimiche, valvole di non ritorno o valvole a manicotto certificate ATEX.

Con l'aiuto degli esperti, le coclee tubolari possono diventare dispositivi di protezione mediante isolamento. A tale scopo viene rimosso un certo numero di spire della coclea. La fattibilità di questa soluzione dipende dalla scorrevolezza del materiale e dalla posizione di installazione della coclea: in una situazione ideale, il materiale dovrebbe essere portato ad riempire completamente la sezione di trasporto della coclea in quest'area, formando una specie di tappo. Questa si riempirà automaticamente durante il normale funzionamento e servirà come elemento di disaccoppiamento (isolamento) in caso di esplosione, impedendo il propagarsi dell'esplosione ad altre parti dell'impianto.

La situazione è diversa per le coclee in vasca: qui, la sezione aperta, piena di prodotto, ed i requisiti di resistenza rendono solitamente necessario l'utilizzo di barriere chimiche. Queste vengono controllate attraverso rilevatori a pressione o infrarossi, che rilevano la presenza di fiamme o di un'esplosione ed attivano l'erogazione dell'agente estinguente, che raffredderà e soffocherà la fiamma. Tuttavia, spesso si rivela più utile ed economicamente vantaggioso installare sistemi di protezione dalle esplosioni certificati, soprattutto in aree situate all'esterno di fabbricati.

Nella vostra attività impiegate i tipi di trasportatori elencati qui sotto ed avete bisogno di consulenza specializzata in materia di protezione dalle esplosioni?

  • Redler
  • Coclea
  • Nastro trasportatore
  • Trasportatore a nastro
  • Trasportatore a catena tubolare

Contattateci: saremo lieti di consigliarvi!

Il quadro complessivo è importante:

La protezione dei singoli componenti è strettamente legata alla protezione dell'intero sistema. Particolare attenzione dovrà essere posta ad installare un numero sufficiente di dispositivi di disaccoppiamento, ma anche ad evitare il rischio di "over-engineering". Solo la considerazione del sistema nella sua totalità, affiancando le singole misure di protezione, farà sì che la vostra soluzione per la protezione dalle esplosioni sia sicura ED ANCHE economica.

Invia una richiesta