SFOGO DELLA PRESSIONE PER AUTOCLAVI / REATTORI E CONTENITORI ERMETICI A PRESSIONE

I dischi di rottura REMBE® garantiscono la sicurezza di questi contenitori proteggendoli da sovrapressione o vuoto eccessivi.

Allo stesso tempo soddisfano i requisiti più severi in materia di pulizia/asetticità, resistenza al vuoto ed ermeticità.

Grazie al loro design compatto ed alla varietà dei tipi di collegamento disponibili, i dischi di rottura possono essere utilizzati per una vasta gamma di contenitori.

Molto spesso, in questa classe di applicazioni, i dischi UKB-LS, IKB®-LS e HPRD vengono usati per le autoclavi, mentre per i recipienti a pressione trovano impiego anche i dischi KUB® e IKB®. Tra i vari esempi, possiamo citare la protezione di apparecchiature per sterilizzazione, applicazioni ultra-pure, autoclavi da laboratorio / bioreattori quali serbatoi miscelatori, nonché nell'industria laser e nei reparti di ricerca e sviluppo di diversi tipi di industrie.

La scelta del disco di rottura più adatto per le vostre esigenze applicative avviene in base alle condizioni del processo stesso. Nel caso in cui siano presenti alte pressioni, il disco HPRD è considerato il più idoneo. Se avete bisogno di un'unità saldata, il disco UKB-LS può rappresentare la scelta migliore.

Vantaggi

  • Tasso di perdita minimo (min. <10^-7 mbar l/s), nessuna fuoriuscita del fluido di processo: supporto e disco di rottura come unità saldata
  • Totale resistenza al vuoto senza la necessità di un supporto vuoto supplementare che, con pressioni di intervento basse, potrebbe causare perdite
  • Adatto per processi ad alta temperatura
  • Possibilità di sterilizzazione
  • Su richiesta, collegamenti elettrolucidati
Invia una richiesta